Questo è uno di quei rimedi della nonna che funzionano. E’ incredibile come abbiamo dimenticato tutta la conoscenza antica per lasciare il posto a farmaci chimici pieni di effetti collaterali e che il nostro corpo deve smaltire. Questo semplice trucco ti sarà utile per rimuovere infiammazione e dolore alle articolazioni. Provare non costa nulla!

I limoni sono uno dei frutti più utilial mondo tanto che l’albero di limone è uno dei più antichi e più coltivati.
Sono abbondanti di vitamine eminerali come la vitamina C, A, B1, B6, potassio, magnesio, fosforo, calcio, bioflavonoidi, pectine e acido folico.

Il limone è ricco di acido citrico, essenziale per il ricambio energetico delle cellule, rafforzare il nostro sistema immunitario e il suo succo, diluito nell’acqua e bevuto ogni mattina, è un toccasana per alcalinizzare il nostro organismo e rimuovere le scorie.

Per chi pensa che la scorza del limone sia uno scarto deve sapere che essa contiene da 5 a 10 volte più di vitamine rispetto al succo ed è ricca di composti che possono essere usati per avere dei benefici specifici.

La buccia di limone contiene infatti degli oli essenziali che aiutano arilassare i vasi sanguigni, sciogliere il dolore e producono un effettoanti-infiammatorio.

Pertanto la scorza è estremamente efficace per prevenire l’infiammazione e ridurre il dolore cronico.

Ecco il primo metodo

Innanzitutto acquista limoni biologici o non trattati in superficie.Gli agrumi sono trattati con cere e sostanze chimiche dannose, quindi è da evitare l’ingerimento e il contatto cutaneo prolungato. Per questo scegli solo limoni non trattati, li puoi riconoscere perché non sono lucidi ma rugosi e molto più naturali.

Prendi due limoni, lavali, togli via la buccia, tagliala a pezzettini e mettili in un contenitore di vetro (tipo quello delle marmellate). Aggiungi l’olio di oliva fino a metà, chiudi il barattolo e lascia riposare la miscela per due settimane. Dopo due settimane, il tuo olio benefico è pronto. Bisogna strofinarlo sulla zona interessata, avvolgere con una garza e lasciare agire tutta la notte.

Il secondo metodo

Grattugia la scorza di limone, facendo attenzione a prendere solo lo strato di colore giallo e non la parte bianca. Metti la buccia sulla parte del corpo interessata spremendola e strofinandola e poi avvolgi il tutto con una benda. Tienila per circa due ore.

Ad una mia paziente avevo consigliato di togliere col coltello la buccia (parte gialla) e metterla nella parte dolorante durate la notte (nel suo caso i piedi quindi nei calzini) e mi conferma che ha sempre funzionato. Prova e fammi sapere la tua esperienza nei commenti!

Ricordati che il miglior medico è la natura: guarisce i due terzi delle malattie e non parla male dei colleghi. 

Galeno, medico greco antico del II sec d.C. che ha posto le basi della medicina

Dr. Bruno Maria Camerani
Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*