ESERCIZI PER MIGLIORARE LA VITA SESSUALE

Fare ginnastica aiuta il sesso. Non è una novità, da tempo molti studi hanno accertato che chi fa regolarmente un adeguato esercizio fisico ha una vita sessuale decisamente più soddisfacente.

Sono due i benefici che aiutano a migliorare il rapporto: incrementa il desiderio e favorisce l’appagamento, grazie all’aumento del livello di testosterone, sia negli uomini che nelle donne. Ruolo molto importante lo assume la respirazione diaframmatica, che rende più profondo anche il piacere e l’orgasmo.

Come fare?

Mettersi supini, con le braccia lungo i fianchi e gambe ben distese, leggermente divaricate con i piedi che vanno in fuori. Mettere un libro sulla pancia, facendolo muovere con una respirazione aperta.

Un altro esercizio interessa i muscoli pelvici: bisogna sdraiarsi sulla schiena, piegare e divaricare le ginocchia, poggiare i piedi sul pavimento e distendere le braccia lungo i fianchi. Inspirare e sollevare il bacino fino a quando la schiena è dritta. Mantenere la posizione per una decina di secondi ed espirare mentre si abbassa il corpo. Ripetere questa operazione almeno 4-5 volte.

La migliore ginnastica si fa sui tacchi: stiletto fitness classic & heel hop

Per gli esperti del sex fitness, invece, il bacino è un punto fondamentale per la sessualità, perché ci permette di muoverci bene, di accogliere e ricercare il piacere, ma può anche essere il contenitore delle inibizioni: una tensione nella zona del bacino può bloccare o disturbare l’eccitazione e l’orgasmo. Passiamo allora ad un altro esercizio che interessa sempre i muscoli pelvici: ci si deve sdraiare a letto e, mentre si inspira, si alzano le gambe “disegnando” un angolo di 90 gradi. Mentre si espira le gambe vanno allungate verso l’alto. E ancora: contrarre i muscoli pelvici come per trattenere l’urina (esercizi di Kegel) per 5 secondi inspirando e poi rilasciando durante l’espirazione. Si tratta di un esercizio importante anche per le donne che da poco hanno partorito, per quanto riguarda il rafforzamento della muscolatura. Perché siano efficaci, però, i movimenti non devono essere nè troppo veloci, nè troppo consecutivi: bisognerebbe contare fino a 6 mentre si è in contrazione e fino a 12 mentre ci si trova in decontrazione, così la muscolatura viene ben irrorata.

Sesso: 10 falsi miti da sfatare

C’è da sottolinere che nel pavimento pelvico i muscoli tonificabili con movimenti volontari sono solo il 20%: il restante 80% è composto da una muscolatura di tipo involontario. Per questo motivo, per una avere una tonicità ottimale, bisogna fare sia degli esercizi attivi che della ginnastica passiva. Per tonificare la muscolatura passiva si possono usare alcuni sexy toys, come le palline da geisha o Ben-wa balls, in silicone medico. Un’altra zona importante per la sessualità è l’interno della coscia. Mettersi seduti sul pavimento con i piedi uniti e le ginocchia aperte, cercare di avvicinare i piedi il più possibile ai fianchi, aiutandosi con i gomiti per spingere le ginocchia verso il basso (le cosce saranno sotto pressione). Si prolungherà l’atto sessuale, mantenendo più a lungo il piacere. In generale questo tipo di ginnastica ha come obiettivo quello di rinforzare il muscolo pubococcigeo, per migliorare le sensazioni e l’intensità dell’orgasmo. Gli esercizi servono per avere un maggiore controllo della muscolatura, soprattutto durante l’orgasmo, quando la muscolatura si contrae.

Dr. Bruno Maria Camerani
Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*