Il 50% del nostro sistema immunitario risiede nell’intestino: scopri come proteggere questo patrimonio

Si parla molto spesso di sistema immunitario ma proviamo a guardarlo sotto un’ottica nuova e scoprire quali stimoli interni ed esterni all’organismo lo mettono in movimento.
Il sistema immunitario è l’alleato numero uno che abbiamo, è la nostra sentinella sempre allerta, la nostra ancora di salvezza.

Intestino e sistema immunitario
Il 50% del sistema immunitario risiede nel nostro intestino, considerato anche il nostro secondo cervello. E questo è un dato curioso: proprio nel viscere intestinale risiede il 50% delle nostre difese immunitarie. Ricordiamo che il sistema immunitario è involontario, non siamo noi che decidiamo quando attivarlo ma esso stesso sa bene quando mettersi in moto. E allo stesso tempo, l’intestino è considerato la sede delle nostre emozioni, un secondo cervello appunto, ma più primordiale e istintivo che ci fa prendere decisioni “di pancia”.
Possiamo quindi immaginare quanto le nostre difese immunitarie possano essere influenzate dai nostri pensieri e dalle nostre emozioni!

Come funziona il sistema immunitario
Il sistema immunitario, al contrario di quanto si pensa, si attiva molto spesso all’interno del corpo e non solo quando noi ci accorgiamo di avere febbre, mal di gola o sintomi fisici di ogni natura. Esso infatti è spesso in attività, anche quando noi non lo immaginiamo.

Riceve stimoli dall’esterno:
quando entra in contatto con un virus ad esempio;
quando un colpo d’aria improvviso penetra all’interno;
quando introduciamo un alimento molto freddo;
quando stazioniamo troppo a lungo in un ambiente chiuso con poco ricambio di ossigeno.

Riceve stimoli anche dall’interno:

quando si trova a dover digerire un alimento dannoso, come quello ricco di OGM, con molti conservanti o coloranti;
più in generale, per porre rimedio a stadi iniziali di un disturbo o di una malattia che noi non vedremo mai manifestarsi. È provato infatti che ogni individuo produce cellule tumorali più spesso di quanto immaginiamo ma il sistema immunitario le riconosce e le blocca sul nascere.
Sistema immunitario ed emozioni
E infine non trascuriamo assolutamente l’aspetto emotivo di questo sistema immunitario, che per molti è alla base di ogni malattia.
La scienza ci insegna che alti livelli di stress e stanchezza rilasciano cortisolo all’interno del corpo in forma massiccia, scatenando così una reazione immunitaria dedita all’eliminazione del cortisolo in eccesso.
Elevati livelli di cortisolo all’interno del corpo per prolungati periodi di tempo portano il sistema immunitario a un sovraccarico di lavoro costante.
Pensiamo anche ad un’emozione come la paura! Quando ci prendiamo uno spavento, il nostro sistema immunitario si attiva. Insomma ci ritiene in pericolo!

Come sostenere le nostre difese… naturalmente
La Natura allora ci insegna che un’alimentazione naturale e non artificiale e un contatto costante con l’ambiente esterno in grado di ossigenarci nel profondo, sono grandi rimedi preventivi e di sostegno per il nostro sistema immunitario. E non ultimo, la formulazione quotidiana di pensieri positivi e propositivi per il nostro avvenire.

Dr. Bruno Maria Camerani
Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*