L’Universo in cui viviamo è energia. Questa energia vibra e crea tutto ciò di cui siamo consapevoli ma anche quello di cui non siamo consapevoli. E’ elettricità, suono, onde radio e tutta quella branca di frequenze sconosciute che la scienza energetica sta cercando di esplorare. Questo significa che la frequenza a cui vibriamo attrarrà a noi tutto ciò che corrisponde a quella vibrazione e viceversa. Cosa stiamo attraendo, dunque, attraverso la vibrazione dei nostri pensieri e delle nostre emozioni?

Tutta la materia dell’Universo è costituita da onde di energia, che vibrano a differenti tassi di velocità. La materia è costituita da una struttura molecolare e dallo spazio: per questo la scienza ci dice che nessun oggetto è veramente solido, ma è la sua velocità di vibrazione a farcelo apparire come tale. Questo oggetto è costituito da atomi che si muovono ad un certo tasso di velocità, in modo da dare l’impressione di solidità. Gli antichi maestri e i saggi sostengono che questo mondo non è reale, ma una semplice illusione. Un’illusione direttamente influenzata dai nostri pensieri e sentimenti, che inviano una frequenza vibrazionale e creano ciò che viviamo nella vita di tutti i giorni.
In altre parole, l’oggetto che abbiamo ora davanti ai nostri occhi non è altro che atomi che vibrano e spazio ed è direttamente influenzato da noi e da tutto ciò che ci circonda. Noi scambiamo energia con tutto ciò che incontriamo e viviamo il mondo proprio attraverso quell’energia. Ecco perché la nostra osservazione influenza direttamente ciò che osserviamo.
La nostra frequenza vibrazionale è ciò che siamo: il corpo, la mente e lo spirito. Questa può essere considerata energia elettromagnetica, che significa che noi siamo energia che attrae o magnetizza energia simile. Se una persona vibra sulle frequenze della rabbia, attrarrà soltanto rabbia. Per questo incontrerà soltanto persone arrabbiate o vivrà continuamente situazioni che lo faranno innervosire.
Noi interagiamo con il mondo e il mondo interagisce con noi attraverso lo scambio di vibrazioni di energia. I nostri pensieri sono reali e hanno anch’essi una vibrazione, che è quella che crea la nostra realtà. La nostra esperienza di vita è correlata strettamente alla frequenza che emettiamo. Se una persona crede che quello che sta passando è un periodo particolarmente difficile, questo si tradurrà in realtà. I nostri pensieri hanno il potere e la forza della creazione. Questi pensieri e queste credenze possono inoltre aumentare o diminuire la nostra vibrazione. Ciò che vediamo in tv, ciò che mangiamo e anche la musica che ascoltiamo: tutto influenza direttamente la nostra frequenza di vibrazione.
Elevare la propria vibrazione
Chi desidera alzare la propria frequenza di vibrazione, può farlo attraverso la focalizzazione, cioè l’intenzione messa a fuoco. L’energia che fa parte del nostro campo vibrazionale risuona non solo verso le persone che ci circondano, ma anche le piante, gli animali e tutte le dimensioni e i piani di esistenza. Quando la frequenza è chiara e luminosa, esseri dalla frequenza più elevata entreranno in contatto con noi più spesso e la connessione sarà più chiara. Più alta sarà la frequenza a cui vibriamo, più saremo consapevoli. Le vibrazioni più alte permettono di sviluppare la nostra capacità di chiaroveggenza e di guarigione, oltre che aprire i chakra e attivare il DNA superiore. Ogni volta che la vibrazione si eleva, aumentano le nostre capacità psichiche, l’intuizione e la telepatia.
Mentre la consapevolezza e la vibrazione aumentano, anche la nostra percezione del mondo e le nostre esperienze cambiano. Vedremo la nostra capacità di attrarre abbondanza e sperimentare relazioni più profonde. Se al contrario si inviano vibrazioni contrastanti, la vita si blocca. Si verrà pervasi da un senso di non movimento e di confusione rispetto al futuro. Ci si sente costantemente in battaglia, anziché trasportati dal flusso della vita.
vibrazioni
Come aumentare la propria vibrazione
Ognuno di noi dentro di sé ha un potenziale che gli permette di elevare la propria vibrazione. Questo potenziale può essere sfruttato o ignorato, a seconda del grado di paura e di auto-sabotaggio che si vivono quotidianamente. Poiché però quel potenziale è a disposizione, sarebbe utile che tutti lo usassimo per aumentare il nostro potenziale, lavorando sulle cole che ci creano scompensi.
Quando abbiamo un problema, oppure viviamo ripetutamente gli stessi schemi che ci fanno sentire in trappola, significa che occorre lavorare su noi stessi. Questo non solo eleverà quella frequenza, ma la terrà in uno stato superiore. Aprirà la consapevolezza in maniera da potersi connettere con i livelli più profondi di noi stessi.
Occorre fare attenzione ai nostri pensieri, a ciò che diciamo ed essere consapevoli di come ci comportiamo. Tutto questo contribuisce ad aumentare o abbassare la nostra vibrazione. Il nostro modo di esprimerci e le parole che usiamo hanno sempre una correlazione diretta con la nostra frequenza vibrazionale e le esperienze che ci capitano. Si può elevare la vibrazione anche attraverso la meditazione, oppure con il canto. Se si medita per 3 minuti, la vibrazione si sposta un po’ ma non è in grado di mantenere il grado che ha raggiunto. Meditare ogni giorno permetterà all’energia che abbiamo intorno di muoversi, fluire e creare un cambiamento. Anche mangiare cibi con una frequenza più alta può avere un impatto sull’energia che ci circonda.
Aumentare la propria frequenza di vibrazione richiede dedizione e concentrazione. I nostri pensieri e le nostre credenze sono in armonia con ciò che desideriamo creare nella nostra vita? Parliamo di come aumentare la nostra vibrazione, ma non facciamo nulla per mettere in pratica questo proposito tutti i giorni? Oggi è il giorno giusto per iniziare a concentrarsi su ciò che conta di più: il nostro fisico, la nostra mente, le emozioni e il nostro benessere spirituale. Concentriamoci allora sulle energie più elevate: gioia, felicità, amore e compassione. Quando una persona resiste al proprio potenziale, vivrà scompensi a livello fisico, mentale ed emotivo. Questa resistenza si manifesterà nella vita quotidiana, con relazioni difficili e con nervosismo per ogni piccola cosa

Dr. Bruno Maria Camerani

Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*