Yoga per bambini: i benefici, come e perche’ praticare Yoga fin da piccoli

Lo Yoga per bambini è un toccasana per crescere bene dal punto di vista fisico ed emotivo e per imparare a socializzare in un ambiente ludico e piacevole.

La pratica dello Yoga aiuta i più piccoli ad essere consapevoli del proprio corpo e dell’importanza della respirazione, a sviluppare un comportamento altruista e ad apprendere l’importanza del rispetto degli altri e del Pianeta.

Come praticare Yoga con i bambini

E’ fondamentale tenere presente che lo Yoga per bambini non è e non deve essere un’imitazione dello Yoga per adulti. Quando parliamo di Yoga per bambini non dobbiamo pensare solo alle asana. Lo Yoga per i più piccoli è innanzitutto gioco e movimento sano.

Durante un incontro di Yoga per bambini si possono introdurre diversi elementi. Giochi di squadra o a coppie, esercizi di riscaldamento, asana selezionate appositamente per i più piccoli, che siano adatte alla loro fase di sviluppo, ascolto dimusica rilassante, danza e canto, racconti di storie dedicate a temi fondamentali come l’amicizia, il rispetto degli altri e dell’ambiente, momenti dedicati all’arte e alle emozioni, come il disegno e la colorazione dei mandala. Una lezione di Yoga per bambini può avere una durata variabile dai 30 ai 90 minuti a seconda dell’età dei partecipanti.

I movimenti nella pratica delle asana sono sempre dolci, lenti e guidati, per una totale sicurezza dei bambini. Le asana dovrebbero essere presentate in modo giocoso e possono diventare protagoniste di storie da raccontare animate dai bambini e di piccoli spettacoli teatrali. Verso la fine dell’incontro non può mancare un momento dedicato al rilassamento e ad una breve meditazione.

Gli incontri di Yoga per bambini si devono svolgere in un’atmosfera ludica e in unambiente confortevole e accogliente. Ogni bambino dovrebbe avere a disposizione un tappetino e indossare delle calze anti-scivolo. Nello Yoga per bambini ci si focalizza sull’importanza del movimento, sulle attività ludiche e sulla capacità di relazionarsi con gli altri, a partire dall’insegnante e dal gruppo dei partecipanti. E’ importante che i bambini siano seguiti da un insegnante qualificato nella pratica dello Yoga. Gli stessi genitoripossono seguire un corso di formazione in proposito per poter avvicinare al meglio alla pratica i propri figli.

Meditazione per i bambini

Anche i bambini possono meditare. Come per gli adulti, la meditazione è un momento di rilassamento davvero utile per i più piccoli. Gli incontri di Yoga per bambini si possono concludere con alcuni minuti di meditazioneo di rilassamento, con una durata che può variare da un paio di minuti a 10-15 minuti a seconda dell’età dei partecipanti.

Una meditazione adatta ai bambini e di durata breve potrebbe essere facilmenteintrodotta nell’orario scolastico durante le lezioni delle materie tradizionali, presentandola come un momento di relax. rigenerante e benefico. Sarebbe davvero un toccasana per tutta la classe.

I benefici dello Yoga per i bambini

Praticare Yoga fin da piccoli può essere fonte di numerosi benefici da non sottovalutare. Pensiamo a quante ore della giornata i bambini dedicano alla scuola e ai compiti rimanendo a lungo seduti. Dovrebbero dedicare una parte consistente del loro tempo al gioco e al movimento, ma sempre più spesso ciò non avviene. Lo Yoga aiuta a riportare un equilibrio sano tra impegni, divertimento e relax nelle giornate dei più piccoli.

Dal punto di vista fisico lo Yoga migliora l’elasticità e la flessibilità, la forza, la coordinazione, l’equlibrio e laconsapevolezza del proprio corpo. Aiuta a ritrovare un senso di calma e di relax. Permette ai bambini di giocare, di fare attività fisica e allo stesso tempo di entrare in contatto con il proprio sé, con gli altri e con il mondo che li circonda.

Possiamo riassumere così i principali benefici dello Yoga per i bambini. Praticare Yoga sin da piccoli è utile per:

1) Migliorare la concentrazione
2) Stimolare l’equilibrio e l’elasticità.
3) Favorire la libertà di espressione.
4) Sviluppare la consapevolezza del respiro e del proprio corpo.
5) Dedicare più tempo al gioco come fondamentale strumento di crescita.
6) Migliorare la conoscenza di se stessi e lasocializzazione.
7) Esprimere al meglio emozioni e stati d’animo.
8) Ridurre ansia, stress e aggressività.
9) Nutrire l’intelligenza razionale e emotivaper imparare a conoscere il mondo.
10) Stimolare la capacità di apprendimento.

Dove praticare Yoga per bambini

Sempre più di frequente nei centri Yoga si trovano in programma incontri, laboratori ecorsi di Yoga per bambini oltre alle classiche lezioni di Yoga dedicate agli adulti. Numerose scuole, dalla scuola dell’infanziafino alle scuole primarie e secondarie di primo grado, negli ultimi anni hanno deciso di inserire la pratica dello Yoga tra le ore di lezione rivolgendosi ad insegnanti qualificati. Alcuni istituti possono organizzare lezioni di Yoga per bambini in orario extra-scolastico (anche in contesti di pre-scuola o di dopo-scuola).

Se nella scuola dei vostri figli lo Yoga non è al momento previsto, potreste presentare una proposta in tal senso ai docenti, oppureandare alla ricerca del centro Yoga più vicino, per scoprire se sono già attivi corsi e incontri di Yoga per bambini.

“Se ad ogni bambino di otto anni venisse insegnata la meditazione, riusciremmo ad eliminare la violenza nel mondo entro una generazione”. (Dalai Lama)

Dr. Bruno Maria Camerani

Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*