Il mirtillo rosso americano, o cranberry, è una pianta sempreverde, che può essere tranquillamente coltivata in vaso, consentendoci di sfruttare i suoi preziosi benefici.

I frutti del mirtillo rosso sono infatti molto apprezzati per le loro proprietà curative. Le sostanze in essi contenute li rendono un prezioso alleato nella lotta contro le infiammazioni dei tessuti molli e le infezioni urinarie ricorrenti, come possono essere ad esempio le cistiti.

Il mirtillo rosso, conosciuto anche con il nome di cranberry, contiene diverse sostanze preziose per la salute: proantocianine di tipo A, ad esempio, flavonoidi, tannini, vitamina C, acido malico e citrico. In particolare, grazie alle proantocianine di tipo A, inibiscono l’adesione dei colibacilli alle pareti dell’intestino e della vescica, le altre sostanze aiutano a placare le infiammazioni, favorendo la diuresi.

mirtillo rosso proprietà

Queste bacche sono molto utili per prevenire e curare le infezioni alle vie urinarie e i vari disturbi vescicali. Possono essere quindi un ottimo integratore, da assumere come prevenzione, per chi è spesso soggetto a episodi di candida e micosi.

C’è chi suggerisce, ad esempio, di associare il succo di mirtillo rosso americano ai probiotici per favorire il ripristino della microflora intestinale, unendo in più un infuso diuretico e calmante di uva ursina e malva. In particolare, l’abbinamento con l’uva ursina è utile durante le fasi acute di cistite e candidosi. Questo rimedio non va preso per più di 7 giorni.

Il trattamento preventivo per le infezioni e i disturbi della vescica, invece, deve durare circa un mese per poter fare effetto. Buona idea potrebbe essere quello di iniziarlo prima dell’arrivo dell’estate. In tal senso, può essere assunto nella forma di 25 ml di puro succo di cranberry diluito in mezzo litro d’acqua e assunto due volte al giorno, mattina e sera per un mese, preferibilmente lontano dai pasti. Prima di assumere qualsiasi rimedio, è comunque necessario confrontarsi con un esperto per valutare i singoli casi e la posologia.

Come dicevamo all’inizio del nostro articolo, il mirtillo rosso americano è uno dei superfrutti che possono essere coltivati anche in vaso o in terrazzo, resiste al freddo e al gelo e preferisce un suolo fresco e acido.

Tuttavia, in alcuni casi, il consumo di questo frutto può presentare delle controindicazioni: è sconsigliato, infatti, a chi soffre di calcoli renali, in particolare formati da ossalato di calcio. In questi casi è sempre meglio confrontarsi con un esperto.

Inoltre, bisogna fare attenzione se si assumono anticoagulanti

Dr. Bruno Maria Camerani
Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*