Ti piacerebbe ricevere un massaggio mentre stai”comodamente” sdraiato? Grazie al tappetino chiodato è possibile . Questo perchè agisce secondo i criteri della digitopressione della medicina tradizionale cinese.

tappetino chiodato (2)

Tappetino chiodato: cos’è e perchè funziona

Il tappetino chiodato è un semplice tappetino da yoga, solitamente realizzato in materiale plastico e morbido, cosparso di piccoli chiodi, sempre in materiale plastico e dalla punta arrotondata.

A cosa serve? Il tappetino chiodato è stato inventato negli anni Sessanta e da allora i suoi benefici sono stati ampiamente riconosciuti.

Le piccole punte di cui è cosparso questo tappetino hanno la capacità di eseguire un massaggio lungo gli agopunti della medicina tradizionale cinese.

In questo modo chi si sdraia riceve un massaggio passivo completo su tutto il corpo. Il principio per cui il tappetino chiodato funziona è quindi lo stesso per cui funzionano l’agopuntura e il massaggio shiatsu: la stimolazione dei meridiani e degli tsubo che ha benefici riflessi su organi e visceri.

L’uso è quello di una stuoia su cui riposare: sdraiandosi sul tappetino i chiodi, solitamente in materiale anallergico e certificato, premono leggermente sul corpo, sfruttando il peso proprio della persona ed evitando quindi sovraccarichi.

Non devi pensare che utilizzare questi tappetini sia complesso, anzi. Unica accortezza, cerca di sdraiarti lentamente, per evitare che si vadano a creare delle pressioni eccessive in alcune zone che possono arrecare fastidio. Molto importante anche trovare una posizione che risulti quanto più comoda possibile, in modo da poter favorire il relax.

Sarebbe preferibile utilizzare il tappetino per agopressione a schiena nuda. Dobbiamo ammettere però che le prime volte potrebbe risultare un po’ fastidioso il contatto con le micropunte del tappetino. Per le prime volte si consiglia quindi di indossare una maglia leggera oppure di posizionare un asciugamano molto sottile tra il tappetino e la schiena. Dopo qualche prova, sarai pronto per posizionarti sul tappetino a schiena nuda. Proverai comunque un leggero fastidio iniziale, che tende a scomparire nel giro di pochi minuti, lasciando il posto a tutti gli eccezionali benefici che è possibile ottenere utilizzando questo eccellente prodotto. A questo punto non devi far altro che respirare e cercare di rilassarti. Se desideri, puoi provare a posizionarti anche lateralmente, purché però questa posizione risulti per te molto comoda.

Ma sul tappetino per agopressione è necessario stare fermi o è possibile effettuare anche alcune tipologie di esercizi? Di solito si utilizza da fermi, ma coloro che se la sentono possono provare a realizzare sul tappetino per agopressione esercizi di yoga o pilates, purché i movimenti siano sempre lenti e ben calibrati, in modo che non si creino mai pressioni eccessive.

Si può usare in qualsiasi momento della giornata e in qualsiasi condizione: anche nei casi in cui si provi dolore, come ad esempio mal di schiena o dolori articolari o mal di testa, sdraiarsi sul tappetino chiodato permette di rilassare e rilasciare tensioni che possono essere sia la causa sia la conseguenza del dolore stesso.

È sufficiente avere qualche minuto a disposizione e un piccolo spazio di pavimento libero. All’inizio i chiodi, che non sono appuntiti tanto da lacerare la pelle, potrebbero dare un minimo fastidio, ma con il passare dei minuti la sensazione di disagio lascia il posto a un generale benessere e rilassamento. Anche la pelle stessa trae diretto beneficio dalla pressione dei chiodi.

È preferibile che la durata del trattamento cresca in modo graduale, a partire da appena 5 minuti, per poi raggiungere i 10, i 15, i 20 e alla fine i 30 minuti. L’utilizzo del tappetino per agopressione non dovrebbe mai essere superiore la mezz’ora.

E se ci si addormenta? Può sembrare strano porre una domanda di questa tipologia, ma possiamo invece assicurarvi che non è affatto così, perché il relax che è possibile ottenere con questo tappetino è davvero intenso, talmente tanto da comportare in alcuni soggetti una buona dose di sonnolenza. Se ti rendi conto che ti stai appisolando, è preferibile togliere il tappetino.

Tappetino chiodato: benefici

Che la digitopressione faccia bene a corpo e spirito è ormai un dato di fatto avvalorato da anni di pratica e da numerosi studi. Il tappetino chiodato, sfruttando lo stesso meccanismo fisiologico ed energetico dell’agopuntura, apporta gli stessi benefici.

In particolare sdraiandoti comodamente sul tappetino chiodato per 10-15 minuti al giorno puoi avere i seguenti benefici:

  • rilascio di ossitocina: è l’ormone del benessere, e ha la funzione di regolare la pressione sanguigna, la temperatura corporea e modulare le difese immunitarie;
  • regola il metabolismo;
  • migliora la circolazione sanguigna;
  • migliora la circolazione linfatica superficiale;
  • aiuta nel naturale processo di smaltimento ed espulsione delle tossine;
  • ossigena maggiormente la pelle e i tessuti;
  • stimola direttamente il sistema neuro motorio, con benefici sulla muscolatura;
  • rilassa le maggiori tensioni muscolari, responsabili spesso di cervicalgie, mal di testa, lombalgie e sciatalgie;
  • diminuisce lo stress;
  • migliora il ciclo sonno veglia e, con esso l’appetito;
  • rilassa profondamente;
  • può fungere da blando analgesico se usato regolarmente e per più di 15 minuti al giorno.

Tappetini agopressione per i piedi

I tappetini agopressione per la schiena sono un vero e proprio toccasana, fonte di intenso benessere, ma è importante ricordare che questi tappetini possono essere utilizzati anche per la riflessologia plantare. In questo caso è bene sedersi su una sedia comoda, su una poltrona, sul divano, aprire il tappetino a terra, proprio davanti a te, e poggiare sopra di esso i piedi. La pianta del piede deve aderire alla perfezione al tappetino ed è importante cercare di far sì che il peso delle gambe gravi proprio al centro del piede.

In questo modo riuscirai ad alleviare quel senso di pesantezza e di gonfiore alle gambe che spesso provi, magari perché sei costretto a stare seduto dietro ad una scrivania per molte ore al giorno o perché sei costretto a stare in piedi quotidianamente per chissà quanto tempo. Non solo,  la pressione sulla pianta del piede comporta benefici per tutto l’organismo, organi interni compresi.

riflessologia_plantare-03

Le controindicazioni

I tappetini per agopressione sono un prodotto considerato estremamente sicuro. Si tratta però di tappetini che aumentano in modo intenso la circolazione del sangue. Proprio per questo motivo se hai delle ferite che non si sono ancora del tutto rimarginate, è bene evitare l’utilizzo dei tappetini. Lo stesso vale per i farmaci anticoagulanti: se li assumi i tappetini per agopressione non sono adatti a te. E coloro che hanno una pelle particolarmente sensibile? La domanda sorge spontanea, dato che i tappetini hanno migliaia di micropunte che stanno a diretto contatto con la pelle. Coloro che hanno una pelle particolarmente sensibile possono scegliere di utilizzare il tappetino per agopressione indossando una maglietta oppure posizionando un asciugamano molto sottile tra il tappetino e la pelle.

Per quanto riguarda l’utilizzo dei tappetini per agopressione in gravidanza, per il momento non ci sono studi scientifici al riguardo. Molte donne in dolce attesa sono solite utilizzare questi tappetini e affermano anche di averne tratto innumerevoli benefici, senza alcun tipo di conseguenza negativa né per se stesse né per il bambino. Non ci sono però certezze sulla sicurezza del tappetino in dolce attesa. Se volete stare tranquille, meglio evitare di utilizzarlo. Se invece proprio volete provare, meglio chiedere consiglio prima al proprio ginecologo o medico curante.

Quale scegliere

Adesso conosci i benefici dei tappetini per agopressione e come utilizzarli al meglio. Andiamo quindi a scoprire quali sono le caratteristiche che è bene prendere in considerazione prima di passare all’acquisto di un modello piuttosto che di un altro:

Materiali. È sempre meglio optare per materiali che risultino quanto più naturali ed ecologici possibile. Considera infatti che il tappetino deve stare a diretto contatto con la tua pelle, che potrebbe andare incontro ad irritazioni ed arrossamenti nel caso in cui nel materiale utilizzato per la sua realizzazione siano presenti sostanze potenzialmente pericolose o allergeni. Questo per quanto riguarda i materiali esterni. L’imbottitura interna può essere realizzata anche in materiali non del tutto ecologici, dato che non sta a diretto contatto con la pelle. La cosa importante è che si tratti di un materiale considerato comunque sicuro per la salute, morbido ma non troppo, capace di seguire al meglio le linee del corpo.

Lavaggio. Il tappetino per agopressione resta a diretto contatto con il pavimento e con la pelle, proprio per questo motivo risulta necessario lavarlo con una certa frequenza in modo da poter garantire il massimo della pulizia e dell’igiene. È molto importante quindi controllare che il tappetino che stai per acquistare sia sfoderabile e che possa essere lavato anche direttamente in lavatrice senza alcun tipo di problema e senza che si possa arrecare danno alle sue micropunte.

Misure. La maggior parte dei tappetini per agopressione ha misure standard, che sono adatte quindi per ogni tipologia di corporatura. Nel caso in cui però tu sia una persona molto alta e dalla corporatura particolarmente ampia, meglio controllare che il tappetino sia adatto per te, pena il rischio di acquistare un prodotto che non riuscirà a garantirti il relax di cui hai bisogno.

Accessori. Alcuni tappetini per agopressione vengono venduti insieme ad accessori che possono davvero fare la differenza. Alcuni modelli sono ad esempio in possesso anche di un cuscino, sempre costellato da micropunte. In questo modo è possibile ottenere un effetto rilassante e antidolorifico anche alla zona della cervicale senza alcun tipo di difficoltà. Altri modelli sono in possesso di una pratica borsa per il trasporto, così che sia possibile portare il tappetino per agopressione ovunque e lasciarsi andare al massimo relax possibile da ogni luogo si desideri. Altri modelli ancora sono in possesso anche di biomagneti, così da poter combinare gli effetti benefici della pressoterapia agli effetti benefici della magnetoterapia. Infine dobbiamo ricordare le sfere di massaggio, vendute insieme a molti tappetini e ideali per ottenere effetti intensi in alcune specifiche parti del corpo.

acup

Dove acquistare il migliore tappetino per agopressione

Adesso che hai  tutte queste informazioni, sai quale sia il tappetino in assoluto migliore e più adatto per le tue specifiche esigenze, ma dove acquistarlo? Si tratta di un prodotto oggi piuttosto diffuso che può essere comprato nei negozi dedicati allo sport e al benessere e persino in alcune farmacie. Se desideri però scegliere tra una vasta gamma di modelli e avere a disposizione prezzi concorrenziali, meglio optare per il web. Online lo shop a mio avviso migliore è Amazon.

I tappetini per agopressione su Amazon sono innumerevoli, di alta qualità e tutti venduti a prezzi competitivi. Inoltre su Amazon è semplice scegliere il modello più adatto per le proprie esigenze e di più alta qualità. Per ogni modello infatti si ha accesso ad una descrizione dettagliata, ad immagini, in alcuni casi anche video, ad una lista delle più importanti caratteristiche. Le tabelle comparative offrono la possibilità di capire le differenze tra i vari modelli disponibili in vendita e la sezione dedicata alle recensioni del tappetino per agopressione consente di scoprire sia i pro che i contro di ogni modello dalle parole di coloro che hanno avuto modo di provarlo sulla loro pelle.

Dr. Bruno Maria Camerani
Specialista in Osteopatia, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, somato-emozionali e biodinamiche volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo. Attualmente svolge la sua attività in libera professione presso il suo studio privato di Roma, Frascati e Ciampino.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.